james turrell

James Turrell, un mondo di luce

Dal 1960, l’artista James Turrell ha creato opere d’arte dalla luce. Per oltre tre decenni ha studiato i fenomeni luminosi e percettivi, diventando maestro indiscusso dell’utilizzo della luce come medium creativo

Ancora studente, inizia le prime sperimentazioni con la luce che indagano le relazioni percettive tra stimoli acustici e luminosi. Conosciuti come Mendota Stoppages, questi primi lavori costituiscono la base per le ricerche che caratterizzeranno l’intera opera dell’artista negli anni successivi.

Mendota Stoppages, James Turrell, 1966
Mendota Stoppages, James Turrell, 1966

Nel 1973, Turrell inizia a creare i primi Skyspaces – aperture realizzate a filo del soffitto di una stanza così da mostrare il cielo – di cui il primo esemplare si trova a Villa Panza.

James Turrell, Sky Space I, Varese, 1976
James Turrell, Sky Space I, Varese, 1976

Nel 1977 acquista il Roden Crater, un vulcano spento in Arizona che costituisce il suo progetto più ambizioso. Per trent’anni, Turrell ha lavorato per trasformare il cratere del vulcano in un gigantesco osservatorio.

James Turrell, Roden Crater, 1977-2013, Arizona
James Turrell, Roden Crater, 1977-2013, Arizona

Ganzfeld

Nel 1969, con l’artista Robert Irwin e lo psicologo della percezione Ed Wortz, sperimenta i campi percettivi e la deprivazione sensoriale. L’artista californiano approfondisce quelle modalità della percezione umana in condizioni di alterazione percettiva, che influenzeranno la sua opera matura.

Nel programma Art and Technology, la serie Ganzfeld fa parte della serie più grande e meravigliosa di Turrell fino ad oggi.

L’installazione è composta da una sala totalmente bianca e con i bordi smussati, in cui vi sono luci al neon. Una volta dentro, siamo incerti di ciò che ci circonda, una sensazione simile a camminare sulle nuvole. 

Il termine tedesco Ganzfeld descrive il fenomeno della perdita totale della percezione della profondità, come nell’esperienza di Turrell.

 

james turrell

In Italia l’artista avvia un rapporto con Giuseppe Panza di Biumo che commissiona alcuni memorabili lavori site-specific per la sua villa di Varese.

Nel 2013 il FAI celebra Robert Irwin e James Turrell, dedicando loro una grande mostra a Villa Panza: AISTHESIS – All’origine delle sensazioni.

AISTHESIS non è una mostra da vedere, ma da sentire. Un’esperienza percettiva unica, dove i confini dello spazio e della luce si confondono e si annullano.
Il progetto espositivo comprende 19 lavori: proiezioni, installazioni e ambienti sensoriali mirabilmente integrati negli spazi della villa.
Molto emozionante è Ganzfeld “Sight Unseen” di James Turrell, che trasforma la Scuderia Grande in un paesaggio senza orizzonti.

Sight Unseen james turrell
Sight Unseen, Villa Panza, Varese, 2013
james turrell
Sight Unseen, Aisthesis, 2013, Villa Panza, Varese

 

Nel 2013 gli vengono dedicate tre mostre: al Los Angeles County Museum of Art, al Museum of Fine Arts di Houston e al Guggenheim di New York. AISTHESIS chiude un importante tour che ha visto Turrell protagonista della recente arte contemporanea.


James TURRELL

james turrell

è un artista americano pioniere dell’arte ambientale e uno dei maggiori esponenti di Light and Space Art, movimento nato nel sud della California negli anni Sessanta.

Cresce e studia in California, dove nel 1965 si laurea in Psicologia della percezione al Pomona College.

La sua passione per gli aeroplani e il volo (acquisisce a sedici anni il brevetto di pilota), influenzano profondamente il suo approccio alla vita e all’arte.

I lavori di Turrell sono presenti in numerose istituzioni di tutto il mondo tra cui il Solomon R. Guggenheim Museum di New York.

Nel 2009 la Hess Art Collection ha aperto a Colomé, in Argentina, il James Turrell Museum.

Nel 2014 il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha premiato James Turrell con la National Medal of Arts, il riconoscimento dedicato ai massimi rappresentanti della cultura americana.

sito: http://jamesturrell.com/

 

 

Risorse

http://www.yellowtrace.com.au/james-turrell-exhibition-canberra/

http://www.aisthesis-fai.it/James-Turrell.htm

http://www.aisthesis-fai.it/Mostra.htm